Sign In |

Collaborazione: una parola, molti benefici - Parte 1

L’uomo è un animale sociale, le persone non sono fatte per stare da sole.
— Lucio Anneo Seneca

Nel lavoro come nella vita l'uomo ha la forte necessità di confrontarsi con le persone che gli stanno attorno. Quanti progetti falliscono per la mancanza di comunicazione tra collaboratori, per l'aver lasciato dei particolari importanti impliciti o semplicemente per la mancanza d'adozione di uno strumento che faciliti il flusso di discussione? In questa serie di blogpost non parleremo dei lati negativi della mancata comunicazione/collaborazione all'interno del gruppo di lavoro, ma dei benefici che possono derivare da un suo corretto e costante uso.

Comunicare significa far nascere nuove idee

 Lucidi Pevere: sedia Raphia per Casamania, schizzi di progetto

Lucidi Pevere: sedia Raphia per Casamania, schizzi di progetto

L’esporre i vostri pensieri a qualcuno in forma scritta, orale, o sotto forma di disegno o schizzo, vi aiuta a razionalizzare i vostri pensieri, a renderli chiari ed espliciti e a risolvere eventuali ambiguità

Quante idee vengono generate durante una chiaccherata con un amico, un meeting di lavoro o da uno scambio di mail con il vostro project manager?

Probabilmente molte! L'esporre i vostri pensieri a qualcuno in forma scritta, orale, o con un disegno o schizzo, vi aiuterà a razionalizzarli, a renderli chiari ed espliciti e a risolvere eventuali ambiguità. Non solo comunicare ad ogni stadio di progetto farà maggiore chiarezza in voi stessi, ma sarà il supporto per le discussioni con i collaboratori e i clienti, l'"arma" per convincerli che la vostra è un'ottima idea ed un punto di partenza chiaro per un dialogo.

Non temiate quindi di esporre i vostri elaborati alle critiche e al redlining (termine tecnico per definire la revisione di progetto) in quanto nessun elemento del team è li per mettervi in cattiva luce, ma, al contrario, per cercare di tirare fuori il meglio dal vostro ed dal loro lavoro. 

Cercate inoltre di essere collaborativi e proattivi, facendo tesoro delle critiche, mettendo da parte l'ego per il bene del progetto. Non aspettate che siano i vostri colleghi a commentare il vostro lavoro, ma invitateli a farlo in modo costante. Non sarà mai una perdita di tempo ne per voi ne per loro, tanto meno per il progetto.

 Esempio di discussione proattiva su  Drafttrade

Esempio di discussione proattiva su Drafttrade

E se la mia idea fosse quella sbagliata?

Non c'è nulla di male! Se comunicate in modo corretto, probabilmente ve ne accorgerete tempestivamente o comunque prima della consegna al cliente, ad un costo inferiore in termini di tempo, energie e denaro. Inoltre, accorgersi che un'idea è errata implica trovare una nuova soluzione, magari migliore della precedente, più efficace e fuori dagli schemi.

 

       Per concludere, un buon Architetto, Ingegnere o Designer conosce la regola "la progettazione è un processo di iterazione". Essa deve per forza passare per il vaglio delle discussioni, delle revisioni e del giudizio altrui, che diventa mezzo di crescita personale e del team, in grado di arricchire il bagaglio d'esperienza di tutti i soggetti coinvolti. Questi sono solo alcuni dei motivi che hanno portato Practix a sviluppare DraftTrade. Facilitare la nascita di nuove idee e la loro discussione all'interno del gruppo di lavoro.

Nel prossimo post si parlerà di Comunicazione e accelerazione del processo progettuale. Non esitate a scriverci o a commentare sotto.